Sarà trasmesso in America il prossimo 21 febbraio, ma fa discutere tutto il mondo già da ora. E’ il film “Amanda Knox: Murder On Trial in Italy”, ispirato alla brutta storia del delittto di Meredith Kercher, prodotto dal Network americano Lifetime. Immagini molto crude raffiguranti la ricostruzione dell’assassinio girano già in rete da qualche giorno, causando la reazione sdegnata del papà della ragazza uccisa, John, il quale ha definito l’esperienza come “Molto dolorosa“. pretendendo l’immediata cancellazione delle scene incriminate.

In effetti fa specie come a volte la tv riesca a scadere in un cinismo tale da non preoccuparsi neanche dei sentimenti di una famiglia distrutta, piuttosto recentemente per di più. La pellicola parlerà di entrambe le “possibili” storie, una in cui la Knox è colpevole ed una in cui è innocente. Basterà questa equità di facciata a redimere un lavoro che già appare come l’epitome del cattivo gusto?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ejqeH7uUGXg[/youtube]