A Lucera, nel foggiano, un uomo di 35 anni ha preso in ostaggio una ragazzina di 14 anni, mentre quest’ultima si trovava in un negozio. L’uomo, con evidenti problemi psichici, ha un coltello e ha chiesto di poter parlare con l’On. Alessandra Mussolini. Il sequestratore, già nel 2007, aveva tenuto in ostaggio una donna incinta in un centro commerciale e aveva chiesto di parlare con la Mussolini per poter avere un posto di lavoro, fu proprio grazie a lei che si riuscì a risolvere tutta la situazione. Contattarono l’onorevole tramite telefono e le passarono il sequestratore, dopo questa  “chiacchierata” l’uomo fu catturato.

Stamattina l’uomo ha deciso di attuare di nuovo lo stesso piano, La Mussolini è stata contattata di nuovo dalle forze dell’ordine e si è messa a disposizione per poter dare una mano agli agenti che stanno lavorando al caso. Solo che ora il sequestratore non ha creduto che al telefono ci fosse realmente l’Onorevole e stanno pensando di metterli in contatto con la webcam in modo che possa vedere che si tratti realmente di lei.