Fare il soffritto sembra una cosa facile. Anche se in realtà lo è, non sempre riesce bene. Visto che si può utilizzarli sia per i sughi, che come base per le carni, ho deciso di scrivere come lo faccio io. Vedrai che il tuo soffritto uscirà benissimo.

Occorrente
Mezzaluna
Cipolla
Prezzemolo
Carota
Cipolla

Prendi un tagliere grande e un coltello. Prepara una padella abbastanza grande, e versaci 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.
Taglia il sedano foglia per foglia, e lavale sotto l’acqua corrente, insieme alle carote e al prezzemolo.
Asciuga con un panno o con carta da cucina tutte le verdure.

Prendi la cipolla, tagliala a dadini col coltello. Ora prendi la mezzaluna, e trita la cipolla in modo molto fine. Non devono esserci pezzettini di diversa misura: devono essere tutti uguali, tutti tritati. Fai lo stesso con la carota, il sedano e il prezzemolo. A piacere puoi aggiungere anche dell’aglio: sia tritato che intero.

Versa tutte le verdure tagliate con la mezzaluna nella padella, e lascia soffriggere per 5 minuti circa. Gira spesso il composto con un cucchiaio di legno, preferibilmente grande. Puoi versare 2 cucchiai di vino bianco per insaporire un pò di più. Il soffritto è pronto per essere usato sia per il sugo che per la carne.