Nella maggior parte dei casi, i capelli ricci tendono ad essere crespi, cosa che si nota molto di più avendo un taglio di capelli di media lunghezza. I ricci si gonfiano e molto spesso, oltre ad essere crespi, risultano anche opachi. La tendenza è quella di lavarli spesso, ma così facendo il capello si sfibra.

Occorrente
Shampoo
Spazzola o pettine
Olio
Asciugamano per l’impacco
Asciugamano per l’asciugatura dei capelli

Per iniziare, occorre procurarsi dell’olio per fare l’impacco per i capelli. Quello più adatto è l’olio di Jojoba, un prodotto ottimo per i capelli e per svariati trattamenti estetici. In commercio ne esistono di varie marche e con vari prezzi. Non essendo un prodotto molto economico, si può optare però per un rimedio meno dispendioso e altrettanto efficace: l’olio d’oliva.

Occorrono due asciugamani: uno da inumidire con acqua calda e con cui coprire i capelli durante l’impacco e uno per l’asciugatura. Metti sulle spalle l’asciugamano che adopererai per l’impacco e cospargi la capigliatura, soprattuto sulle punte e sulle zone più crespe, con l’olio da te scelto. Pettina bene i capelli, in modo da far penetrare bene l’olio, e copri con l’asciugamano umido per una mezz’oretta.

Trascorso il tempo di posa, occorre lavare bene i capelli, togliendo l’unto dell’ olio. Usando l’olio d’oliva saranno molto più unti, ma non preoccuparti, perché dopo lo shampoo l’unto andrà via e il risultato sarà una capigliatura boccolosa: i capelli non saranno né crespi né unti e non avrai bisogno di usare il balsamo. Asciuga i capelli con il diffusore o utilizzando una retina per non farli gonfiare.