Il filtro dell’olio presente nelle auto è fondamentale appunto per evitare che residui vadano a contatto con gli ingranaggi del motore stesso. Per questo motivo, il filtro deve essere sostituito dopo un numero specifico di chilometri. Seguite la guida e capirete.

Dovete per prima cosa preparare degli stracci o pezzi di cartone da posizionare sotto la vettura in corrispondenza del filtro dell’olio da smontare. Munitevi anche di una spugna per pulire l’olio che si riverserà nel momento in cui alzerete il filtro stesso. A questo punto, con la chiave apposita, dovete smontare il filtro, normalmente in senso anti orario.

Mettete il filtro appena smontato, sopra gli stracci precedentemente preparati, e con la spugna, pulite il bordo della superficie di appoggio del filtro (nel motore, praticamente dove poggia la guarnizione del filtro). Prendete adesso il nuovo filtro da montare e con dell’olio pulito, usando l’indice della vostra mano, lubrificate sia il giunto di avvitamento e la guarnizione del nuovo filtro, che il punto di appoggio presente nel motore.

Adesso, avvitate a mano la cartuccia fino al contatto con il motore e stringete di un mezzo giro supplementare. Il filtro è pronto per funzionare. Attenzione, perché il nuovo filtro è vuoto,e occorrerà dunque compensare questa mancanza mettendo circa mezzo litro di lubrificante in più. Per lo smaltimento del vecchio filtro occorre recarsi negli appositi centri o consegnarlo al meccanico di fiducia che si occuperà del riciclaggio.