Questa pasta è una pasta modellabile e quindi è molto utile per poter creare gioielli ma anche vari oggetti e soprammobili, per poter abbellire la nostra casa, con un tocco davvero diverso e originale.

Questa pasta si differenzia molto dalla pasta di sale per alcuni motivi:

– la pasta di mais non ha paura dell’umidità

– è molto resistente e dura parecchio

– si asciuga all’aria, quindi non occorre usare il forno

– è economica

– non è tossica

– si può colorare quando si vuole

– la preparazione è veloce.

Con questa pasta potremmo dar vita davvero a tanti oggetti e potremo anche usarla per giocare e passar del tempo con i nostri bambini o i nostri nipoti. In questo modo non solo impareremo loro qualcosa di utile, ma ci divertiremo da matte.

Per poter dar vita e creare la pasta di mais ciò di cui abbiamo bisogno e che dobbiamo procurarci è

una tazza o bicchiere da yogurt di amido di mais

una di colla vinilica

un cucchiaio di succo di limone o altre essenze profumate

un cucchiaio d’olio di vasellina

colori a tempera

un pentolino antiaderente

Quando avremo tutti questi elementi a disposizione non ci resta che iniziare a creare la nostra pasta.

Per iniziare prendiamo un pentolino antiaderente e versiamoci dentro una tazza di amido di mais, la colla vinilica, l’olio di vasellina e il succo di limone. Accendiamo la fiamma del fornello, mi raccomando deve essere basa ed iniziamo a mescolare per bene tutti gli ingredienti.

Dobbiamo mescolare in modo continuo finchè non inizieranno a formarsi dei piccoli grumoli e il tutto darà vita ad un composto che si staccherà dal pentolino.

A questo punto possiamo spegnere il fornello. Dobbiamo far attenzione a non far cuocere troppo la pasta, perché rischieremmo di farla diventare troppo dura e quindi difficilmente lavorabile.

Prendiamo l’impasto e mettiamolo su un piano lavoro. Potremo iniziare a lavorarlo con le mani quando si sarà raffreddato un po’. Questa pasta risulterà appiccicosa e quindi possiamo aiutarci con della carta forno o pellicola.

Dato che la pasta di mais, indurisce stando a contatto con l’aria, per evitare questo dobbiamo chiuderla in un contenitore ermetico, meglio se foderato da carta forno, in modo che la pasta non si attacchi alle sue pareti.

Facendo  in questo modo potremo aver la pasta di mais utilizzabile fino ad un paio di settimane.

Una volta fatta la pasta, non ci resta che dare la forma di ciò che più vogliamo e colorarla. Possiamo creare dei piccoli animaletti, da poter utilizzare come decoro per la camera dei nostri piccoli oppure dei fiori da posizionare sulla nostra parte attrezzata. Insomma potremo creare proprio ciò che vogliamo.

Come dicevamo prima abbiamo la possibilità di colorare la nostra pasta di mais o prima o dopo aver creato degli oggetti.

Se dovessimo decidere di colorarla prima, non dobbiamo far altro che prendere dei pezzi di pasta di mais e inserire all’interno un po’ di colori a tempera, senza esagerare però , poiché una volta che la pasta sarà asciutta il colore risulterà più forte.

Se invece decidiamo di dipingerla dopo aver dato la forma alla pasta di mais, dobbiamo utilizzare dei colori a tempera o acrilici e colorare gli oggetti una volta che si saranno induriti per bene.

Quando lavoriamo la pasta di mais per creare degli oggetti e quest’ultima risultasse un po’ dura non dobbiamo far altro che aggiungere un po’ di colla vinilica. Facciamo questo anche se volessimo unire insieme per esempio due parti di pasta tra loro, basterà bagnare un po’ la zona con la vinilica ed unire le parti.

Detto questo non ci resta che dare pieno sfogo a tutta la nostra fantasia.