Oggi spieghiamo come fare la pulizia dell’argento, un materiale che tutti hanno in casa e che richiede attenzioni per mantenere il proprio aspetto.

Per creare questo articolo abbiamo utilizzato alcuni dei consigli presenti in questa guida su come pulire l’argento presente sul sito Comepulire.net.

La soluzione migliore e più economica per la pulizia dell’argento è rappresentata dal dentifricio, prodotto che tutti hanno in casa.
L’utilizzo è molto semplice, bisogna utilizzare il dentifricio come una crema, posizionandolo sull’oggetto in argento che si vuole pulire.
Una volta fatto questo, è possibile strofinarlo con un spazzolino.
Il dentifricio rimuove l’ossidazione e permette di lucidare l’oggetto.
Al termine dell’operazione, è possibile lavare l’oggetto in acqua tiepida e asciugarlo.

Un’alternativa valida è rappresentata dal bicarbonato.
Per iniziare è necessario sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in un litro d’acqua e fare bollire l’acqua.
Una volta raffreddata, è possibile immergere l’oggetto da pulire per alcuni secondi.
Anche in questo caso si ottiene una lucidatura veloce.

L’ultima soluzione che proponiamo è l’elettrolisi.
Bisogna prendere una vaschetta di alluminio e riempirla di acqua tiepida.
Bisogna poi aggiungere qualche cucchiaio di sale da cucina.
Una volta fatto questo è possibile immergere l’oggetto in argendo da pulire e lasciarlo per alcune ore.
La patina di ossido sarà quindi eliminata per effetto elettrolitico.

Pulire gli oggetti in argento è quindi semplice.