Sarebbero più di nove giorni che il leader libico Gheddafi non si mostra in pubblico, sin dalla morte di suo figlio, della nuora e di tre dei suoi nipotini. Cominciano a girare le voci, quindi, che sia morto anche lui durante l’attacco della Nato.

Chi è stato nella casa che è stata colpita dal bombardamento ordinato dalla Nato ha detto che ogni cosa era stata distrutta, che erano evidenti le tracce di esplosivo calibrati per esplodere in orizzontale, e che difficilmente chi si trovava in quelle stanze nel momento del bombardamento avrebbe potuto salvarsi.

[sniplet ADSENSE]

Intanto continuano i combattimenti a Misurata, fra le forze libiche  e i ribelli.

A questo proposito il consiglio nazionale dei ribelli libici ha annunciato che l’Italia gli avrebbe promesso delle armi per combattere le forze di Gheddafi, ma la notizia  è stata prontamente smentita dalla Farnesina. (Fonte: Ansa.it; foto: facebook)