Sembra incredibile ma è successo veramente. Un Fiat Doblò di una ditta leccese è stato beccato a sfrecciare sulla statale 7 che collega Brindisi a Lecce e Taranto alla velocità record di ben 1230 km/h, andando oltre la barriera del suono ferma a 1.193,4 km/h, e superando il limite di 90 km/h previsto in quel tratto di strada esattamente di 1078 km/h – come risulta dal verbale.

[sniplet ADSENSE]

A renderlo noto è Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale ‘Tutela del Consumatore’ di Italia dei Valori che ha commentato così l’accaduto: “Non ci credevamo finchè non abbiamo visto con i nostri occhi il verbale che è stato notificato alla società proprietaria del mezzo che risulta chiaramente non essere un aeroplano”.

Il proprietario dell’auto rischia il pagamento di una multa di 165 euro e anche tre punti in meno sulla patente. Da scoprire cosa ha portato al verbale astronomico, frutto certamente di un guasto dell’autovelox..