E’ un Mazzarri comprensibilmente triste dopo l’incredibile sconfitta di ieri sera col Chievo Verona. La batosta è arrivata al termine di una settimana in cui fin troppe lodi erano state sprecate all’indirizzo dei partenopei, ritenuti come una seria pretendente allo scudetto da gran parte degli addetti ai lavori.

Eravamo poco lucidi, avrei forse dovuto fare più turn over.” – questo il senso delle dichiarazioni di Mazzarri dopo il match.
Ma è lo stesso mister ad aver sbagliato molto; nella ripresa ha tolto un evanescente ma comunque vitale Zuniga per far spazio ad un Lucarelli al momento abbastanza inutile perchè in palese ritardo di condizione. L’approccio alla gara è stato poi completamente sballato, il Napoli è apparso molle e totalmente in balia dell’avversaro fin dai primi minuti di gioco, senza idee e senza grinta, perennemente in inferiorità numerica sulle fasce, sempre secondo sulla palla in ogni zona del campo.
Ma domenica c’è già il Cesena, tempo per i rimpianti non ce n’è. Avanti con la prossima.