Lars Ulrich, storico batterista dei Metallica, ha rilasciato oggi un’intervista al noto critico danese Ekstra Bladet.
Tra i temi affrontati l’impatto di lavori come Death Magnetic e St. Anger, le prospettive di crescita per questo gruppo storico della scena metal mondiale, e naturalmente il futuro. A riguardo Ulrich dimostra idee ben chiare: ha infatti annunciato ufficialmente che i Four Horseman torneranno in studio già tra un mese, per iniziare le sessioni di registrazione del prossimo album, sul cui titolo vige ancora riserbo.

Normalmente dopo un tour mondiale saremmo distrutti, ma stavolta è diverso! Siamo al massimo, non ci siamo mai divertiti così tanto in tutti questi anni!”
Sarà senz’altro interessante vedere in quale direzione proseguirà il cammino della band, dopo grandi capolavori e mezzi fiaschi (anzi, senza mezzi). Sperando di non ascoltare mai più nulla di anche solo vagamente simile a Frantic.