Come lo sport, anche la politica a volte regala exploit inaspettati. Basti pensare a quanto accaduto negli Stati Uniti la scorsa notte, in particolare nel Massachusetts, dove il repubblicano Scott Brown ha conquistato, contro ogni previsione, il seggio al Senato. Grande entusiasmo che traspare anche dalle sue prime dichiarazioni dopo l’incredibile verdetto elettorale: “Questo seggio non appartiene a una singola persona o a un singolo partito, l’ho detto in campagna elettorale, è un seggio della gente. Andrò a Washington subito, rappresentando il popolo: lo stato indipendente del Massachusetts ha parlato: sarà bene che se ne tenga conto“.

La vittoria, per la cronaca, è giunta di misura, ai danni di Martha Coakley (52% contro 47%), ovvero il procuratore federale dello Stato che fino a poche ore fa veniva data come grande favorita nella corsa al seggio, anche perché fortemente sostenuta dal presidente degli Stati Uniti, Barak Obama. Non un felicissimo anniversario, quello di oggi, per la sua carica presidenziale.