Emma Bonino torna a parlare del caso Marrazzo. La candidata del centrosinistra per la presidenza della Regione Lazio, più in particolare, è stata intervistata poche ore fa da “Mattino 5”, tornando sul politico che ha visto rovinata la sua vita politica e privata dal sex gate dello scorso anno: “Il caso Marrazzo ha dei risvolti giudiziari dei quali si occupa la Magistratura, dei risvolti di compassione umana che penso riguardi tutti, ma anche dei risvolti di comportamento politico che sono da condannarsi senza se e senza ma, che non mi appartengono. C’e’ da voltare pagina e cercare di dire quello che si pensa e fare quello che si dice”.

Intanto Gianni Alemanno, sindaco di Roma, ha dichiarato di voler cancellare tutti i campi nomadi dalla Capitale, auspicando che per queste persone sia garantita l’integrazione sia sociale, sia economica, oltre che, ovviamente, una casa in cui vivere, scongiurando il pericolo che si creino campi come quello del Casilino 900, non presentabili dal punto di vista igienico.