Ivano Russo, il giovane conteso

Sabrina Misseri sarebbe l’unica colpevole della morte di Sarah Scazzi, secondo l’ultima versione data dallo zio e padre Michele Misseri. Sabrina avrebbe strangolato Sarah in Garage e poi sarebbe corsa dal padre a chiedere aiuto, e il padre avrebbe deciso di assumersi tutte le colpe. Il movente  dell’omicidio sarebbe la gelosia di Sabrina per Ivano Russo, l’amico conteso dalle due cugine. La sera del 20 agosto, pochi giorni prima che Sarah andasse a trovare dei parenti nel paese di San Pancrazio, Ivano Russo e Sabrina Misseri si sarebbero appartati per parlare e Sabrina si sarebbe offerta a Ivano, in un estremo tentativo di coinvolgerlo in una relazione. Ivano Russo però l’aveva rifiutata chiedendole di rivestirsi e adducendo come scusa il fatto che tenesse troppo alla loro amicizia. Sabrina avrebbe immaginato che le attenzioni che Ivano rivolgeva a Sarah non fossero più quelle di un amico, ma che vi fosse un interesse più profondo nonostante la differenza di età. Da questo sarebbe nata la feroce gelosia poi scaturita nell’omicidio di Sarah Scazzi.

Fonte: city.corriere.it